Blog: http://AnitaPallara.ilcannocchiale.it

Clandestinità...

Emergenza sicurezza.....E' forse la frase che più stiamo sentendo in questo periodo...sempre rigorosamente affiancata alla parola "clandestino" o "immigrato".....Il neo governo ha inserito nel cosidetto "pacchetto sicurezza",che io definirei più "pacchetto razziale",l'aggravante di clandestinità....ossia se sei un extracomunitario è commenti un reato hai un aumento della pena in quanto sei immigrato....Rabbrividisco....In questa caccia vera e propria all'immigrato echeggia troppo una forma di razzismo...Mi chiedo se davvero l'Italia sia diventata,o forse lo è sempre stata,un paese razzista....? Non sono assolutamente per l'entrata incondizionata degli immigrati...è ovvio che ci devono essere delle limitazione e delle leggi ben chiare....è vero alcune persone vengono nel nostro paese per delinquere....ma ci sono tanti italiani che cantano un amor di patria e poi sono i primi a delinquere nel nostro paese.....Nei miei ricoveri in vari ospedali ho conosciuto tantissimi/e extracomunitari che accudivano anziani o persone con handicap....Ho un caro amico disabile con la mia stessa patologia che vive con un aiutante rumeno ed è spettacolare.....una persona fantastica....Ma di queste storie nei tg non se ne sentono....si sente solo il "marocchino" che stupra o che spaccia.....L'equazione immigrato=delinquente mi spaventa....le ronde al nord mi spaventano,i campi rom incendiati a napoli mi spaventano.....Io sono italiana e mi sento fiera di esserlo ma se per difendere la mia identità devo far riemergere il fantasma del fascismo e delle leggi razziali....bene da oggi mi ritengo CLANDESTINA......meglio essere clandestini che cittadini di uno stato razzista.....

Pubblicato il 7/6/2008 alle 18.8 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web